VIA APPIA ANTICA

press to zoom

press to zoom
1/1

La più famosa autostrada del mondo antico fu voluta da Appio Claudio nel 312 a.C. Inizialmente conduceva da Roma a Capua (km.190), poi fu estesa fino a Brindisi nel 190 a.C. Sin dall'inizio le ricche famiglie la usarono per le loro sepolture monumentali: mausolei, sepolcri, colombari, ma anche ville e residenze imperiali.

 

Lungo la strada potremo vedere parti ancora originali del basolato con il segno dei moltissimi carri che vi erano transitati nel corso dei secoli; saremo sempre circondati dal verde del Parco Nazionale dell'Appia Antica: una vastissima area protetta (3400 ettari di parco!). Vedremo le rovine del Circo e del Palazzo di Massenzio, la Tomba di Cecilia Metella e i resti della Villa dei Quintili, dove fu assassinato l'imperatore Commodo. Il tour può durare anche meno di 3 ore e può includere altre visite archeologiche nell'area, come per esempio le catacombe di San Sebastiano o Santa Domitilla.